Featured

Sostanza stupefacente e uso personale; valore indiziario del quantitativo esorbitante il fabbisogno medio; incertezza dell’attribuibilità del fatto alla condotta dell’imputato (Trib. Macerata 3.6.15, Giud. Domenico POTETTI)

Con la sentenza resa pubblica il 3 giugno 2015 il Presidente della Sezione GIP del Tribunale Penale di Macerata, Dott. Domenico POTETTI, nonché fine giurista e pubblicista, chiarisce che, ai fini della prova circa la destinazione non esclusiva della sostanza stupefacente all’uso personale, va negato qualsiasi limite quantitativo rigido nella distinzione tra l’ambito penale e quello amministrativo. Ne consegue che, anche nel caso in cui il quantitativo di stupefacente detenuto dall’imputato Continua la lettura